info@aretuseamagazine.it

Aretusea Magazine

Blog

Violent Scenes – Know by heart (recensione)

Quando si riesce a dar vita a qualcosa di unico, originale e soprattutto sensato si deve sempre spendere un po’ di tempo sia per parlarne sia per ascoltare approfonditamente il tutto. E’ questo il caso del nuovo album dei Violent Scenes, vera e propria scommessa dell’indie italiano (se così vogliamo nominarlo).

Un sound che non si riesce perfettamente ad inquadrare rientrante sicuramente nella famiglia dell’alternative rock con sfumature shoegaze, post rock. I Violent Scenes pubblicano Know by heart ed è subito un “sapere a memoria” un disco che inutile dirlo è un continuo “ricominciare da capo”, un ascolto estenuante ed una vera e propria bomba atomica nelle nostre orecchie.

Perché? Perché probabilmente di dischi in Italia così ne escono una decina e quella decina è già un risultato più che roseo. I Violent Scenes mettono in scena qualità e bellezza, ricerca dei suoni, poca, pochissima banalità e tantissima serietà, insomma, se dovessimo fare un paragone i Violent Scenes sarebbero una squadra di calcio che gioca un gioco molto diverso da quello delle altre squadre con una serie di passaggi rapidi che arrivano diretti in porta ubriacando la difesa avversaria in pochissimi minuti.

Ecco quello che rappresentano i Violent Scenes per noi e ci auguriamo che gruppi del genere possano arrivare il più lontano possibile per un semplice discorso meritocratico che prima o poi dovrà venire a galla e fare i conti con la cruda realtà. Un disco consigliatissimo (veramente).

https://www.facebook.com/violentscenes/

Dai un voto al nostro Articolo

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *