info@aretuseamagazine.it

Aretusea Magazine

Blog

Secondo album per Led Green

Secondo album per Led Green, tra elettronica, ritmi frenetici e tanta voglia di rave. Questa la nostra recensione! Buona lettura


Led Green ritorna con un disco dal sapore violento ed elettronico, il suo “God is an alien” è un vero e proprio elogio e tripudio alla musica elettronica suonata come si deve, con forza, un pizzico di violenza magari e quella voglia di rave che non si toglie nemmeno per sbaglio dalla testa. L’album si mantiene sempre ad alti livelli sia per quanto riguarda arrangiamenti e struttura sia per quanto riguarda la voce prorompente e senza regole. La linea è sempre la stessa ma stavolta si avvale di Vanessa Caracciolo come voce femminile per arricchire il progetto. Otto tracce la cui tematiche sono centrate sul misterioso mondo degli Alieni, esistiti da sempre come nostri creatori e che i potenti iniziano solo adesso a snocciolarte informazioni al mondo intero. L’album sarà distribuito da Crashsound-Awal-CODE7. Il singolo che anticipa l’uscita dell’album, “The Neverending Universe”, segue la falsa riga di tutto l’album ed il video è di vero impatto quasi come a voler dimostrare che Led Green ha intenzioni molto serie ed è interessato a penetrare le menti degli ascoltatori con i suoi ritmi mozzafiato ed il suo sound elettronicamente potente. “God is an alien” è un ottimo secondo album e conferma tutte le capacità espresse nel primo album d’esordio, dimostrando che si può far musica davvero bella ed interessante anche da casa o semplicemente con strumenti di “fortuna” perchè la classe è qualcosa che va ben oltre l’immaginazione ed appunto i mezzi.

https://www.facebook.com/ledgrin/

Dai un voto al nostro Articolo

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *