info@aretuseamagazine.it

Aretusea Magazine

Blog

Maurizio Riglione – S/T recensione

Cosa può legare un cantautore italiano ad una complessità musicale e cantautorale internazionale? La nostra risposta al quesito ha un nome, Maurizio Riglione.

Cantautore proveniente da bolzano, Maurizio Riglione esplora in lungo e largo l’universo musicale, viaggiando molto e scoprendo nuovi mondi in cui immergersi per poi risalire, scoprendo come possa essere stupefacente la scoperta di sé stessi che altro non è che un continuo viaggio senza fine. Il disco di Maurizio Riglione è una “raccolta” di brani registrati il più semplicemente possibile senza pensare a qualsiasi tipo di menata sulla qualità o semplicemente sulla riuscita del brano; una vera e propria marmellata di cuore spalmata su una serie di brani da servire ad un pasto pieno di menti fameliche e piene di voglia di conoscere, apprendere ed emozionarsi.

Maurizio Riglione è proprio così, un cantautore con un mondo dentro da esprimere, un’artista vero con tanta, ma tanta voglia di fare, dire, pensare ed emozionare. Il suo disco pubblicato per Seahorse Recordings è un tripudio di semplicità, in cui, ognuno di noi può di certo rispecchiarsi e rivivere esperienze passate o semplicemente esperienze di altri, raccontate ed illustrate con il potere dell’immaginazione.

Il disco di Maurizio Riglione è un’ottima scoperta per tutti gli amanti del genere e delle registrazioni lo fi, piene zeppe di emozioni e sensazioni che difficilmente si potrebbero trovare nei dischi di recente uscita. Un ottimo lavoro.

Dai un voto al nostro Articolo

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *