info@aretuseamagazine.it

Aretusea Magazine

Blog

Matteo Viano – Intervista

Abbiamo intervistato Matteo Viano in occasione dell’uscita del suo nuovo singolo “Ti dedico una canzone”.

Parlaci un po’ di Matteo Viano e del tuo brano “Ti dedico una canzone”.

Sono un cantautore arrivato tardi nell’ambito musicale, ho imparato a suonare la chitarra da autodidatta ai tempi dell’università, a 27 anni ho iniziato a prendere lezioni di canto e solo nel 2017 ho iniziato a muovere i miei primi passi nell’ambito cantautorale.

“Ti dedico una canzone” è una dedica universale all’amore che ho cercato di realizzare mettendomi nei panni di un ragazzo di poco più di 20 anni e quindi cercando nella melodia e nel testo di essere affine a questa età. Questa modalità è stata utilizzata anche nell’arrangiamento per mantenere un Mood molto fresco e contemporaneo.

Come mai hai deciso di utilizzare l’elemento dell’acqua nella copertina del disco?

Nella copertina del singolo è presente una pozzanghera su cui viene riflesso l’arcobaleno che sta a significare il passaggio del temporale che è anche una delle frasi più significative del brano e del suo ritornello “Ciò che sto per dirti può sembrare banale ma sei l’arcobaleno dopo il temporale”.

Pioggia e temporale vengono poi riprese nell’arrangiamento ed infine nel videoclip per mantenere un filo conduttore.

Hai mai pensato di partecipare, o hai già provato a partecipare, ad un talent?

Sì, nel 2017 ho partecipato alle selezioni di Sanremo Giovani raggiungendo la semifinale. Unica esperienza importante che mi ha regalato tanti amici sparsi per tutta Italia che ancora oggi sento e mi ha permesso di riflesso di scegliere la musica indipendente come percorso consapevole.

Se potessi scegliere un album o una canzone uscita quest’anno quale sarebbe?

Sceglierei “Cambia un Uomo” di Marco Mengoni. Brano che mi ha toccato nel vivo già dal primo ascolto, amo i brani introspettivi ed adoro Mengoni e questo brano mi ha suscitato tante emozioni e riflessioni. Quasi come quando pubblicò “Esseri Umani”.

Quali sono i tuoi prossimi progetti? Un disco magari?

Il primo album “A Tempo Perso” in cantiere dal 2018 è in fase di conclusione ed uscirà a breve, credo nei primi mesi dell’anno. Poi inizierò a mettere la basi di un secondo LP cercando di mantenere delle sonorità affini a questo mio ultimo singolo.

Facebook

alt="matteo viano su sfondo nero"/
Matteo Viano – 1
Dai un voto al nostro Articolo

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *