info@aretuseamagazine.it

Aretusea Magazine

Blog

March – Safe & Unsound (Recensione)

Safe & Unsound, il disco d’esordio di March., al secolo Marcello Mereu. Il cantautore uscirà per l’etichetta indipendente belga Cello Label, realtà che proprio come March ha origini italiane ma ha trovato la sua dimensione ideale a Bruxelles. Il disco di March racchiude in sé un’anima puramente pop, nel senso buono del termine, senza accezione negativa da “roba troppo commerciale”, arrivando così ad ogni tipo di ascoltare che potrebbe sintonizzarsi sulla radio giusta al momento giusto. Safe & Unsound è proprio così, per tutti ma anche per pochi, anche a causa della sua eterogeneità, infatti se i primi tre brani possano rispecchiare un pop d’autore, con il quarto brano “Hands” si potrebbe pure virare un attimo il genere introdotto per riscoprire un ritornello quasi da musical in pieno stile “Glee”. Dentro March. e dentro il suo lavoro ci sono sicuramente tantissime sfaccettature da saper cogliere, tutte legate tra di loro da una vocalità introdotta dall’autore stesso che non risulta “pesante” all’ascolto ed alla vivibilità del disco. Ulteriore virata di sound è rappresentata da “Better than you” dove l’uso di una chitarra più grezza di quella usata nei precedenti brani, introduce il cantautore in una versione più da rocker. In sostanza, Safe & Unsound è un ottimo mix di “cose” messe lì, disegnate, ridisegnate, pensate e ripensate. Probabilmente la lunghezza del disco si sarebbe dovuta ridurre un po’, ma ogni brano ha un suo perché, un suo motivo d’essere ed un motivo di vanto per l’etichetta belga che sta continuando verso la giusta direzione. Di questo passo, siamo certi, ne sentiremo parlare.

https://www.facebook.com/March.TheSinger/
https://www.youtube.com/watch?v=_TKp6SZhJc4

Dai un voto al nostro Articolo

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *