info@aretuseamagazine.it

Aretusea Magazine

Blog

Gli artisti del colore sociale pubblicano un nuovo EP intitolato Adrenocromo

Quando diversi mondi si incontrano e si fondono danno vita a qualcosa di unico e raro ed è questo il caso degli “Artisti del colore sociale”, una band che fa dell’eterogeneità dei generi il proprio punto di forza, anche grazie, ai particolari testi che danno il tocco di “grazia” a qualcosa che già di per sé può essere unica nel suo genere e nel movimento che rappresenta. L’album di cui vi parleremo è un EP e si intitola Adrenocromo (nome molto figo). Come si legge dal comunicato, la band descrive il proprio lavoro con le seguenti parole: “Questo EP rappresenta la band in pieno come il primo lavoro, ma con più maturità ed un’impronta ancora più “nostra”. Vogliamo continuare ad essere influenzati da diversi generi musicali evitando le etichettature rigide, strette”. Ed è proprio così che noi avremmo descritto l’EP, senza “se” e senza “ma”, costringendoci ad ascoltare un disco così bello da lasciare un’impronta nelle anime di chi ascolta e di chi si accinge per la prima volta al complesso mondo degli ascolti “non facili” che andrebbero insegnati a scuola per rendere le persone un po’ più forti e meno “menti da plagiare” per il futuro. Adrenocromo avvicina le persone e gli ascoltatori ad un tipo diverso di sound che probabilmente nella vita di tutti i giorni è difficile da ascoltare o da rendere proprio ma, in un certo senso, risulta esser piacevole se si sgombera la mente da qualsiasi preconcetto musicale. Chitarre distorte, influenze di vario genere, noise, potenza sonora, rendono il progetto un ottimo progetto ed il disco un ottimo disco da apprezzare ed ascoltare. Avanti tutta così e che il vento della sperimentazione e dell’innovazione non possa mai fermarsi nelle menti dei giovani artisti italiani.

Weblinks:

https://www.facebook.com/artistidelcoloresociale/

https://www.artistidelcoloresociale.com/

Dai un voto al nostro Articolo

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *